Aree interne, via libera dal Comune di Piansano ai contributi a fondo perduto a commercio e artigianato


loggetta-piansanoLe imprese di Piansano possono accedere ai contributi del Fondo istituito con la Legge di Bilancio per il 2018 e incrementato in estate con il Decreto Rilancio a sostegno dell’economia delle aree interne, ulteriormente impoverite per effetto dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

Dopo il decreto del presidente del Consiglio dei ministri, ripetutamente sollecitato dalla CNA, che ha definito, per il triennio 2020 – 2022, le modalità di ripartizione, di accesso e di rendicontazione delle risorse assegnate, anche il Comune di Piansano (che per il 2020 dispone di 36.957 euro) ha infatti pubblicato l’avviso rivolto alle realtà produttive.

Sarà erogato un contributo a fondo perduto alle piccole e micro imprese artigiane e commerciali con sede operativa nel territorio comunale ovvero che intraprendano qui nuove attività.

L’ammontare del contributo riconosciuto a ciascuna impresa sarà determinato sulla base delle rendicontazioni dei costi di gestione affrontati nell’annualità 2020. E’ comunque previsto un importo massimo erogabile di euro 1.000.

Indicativamente possono essere rendicontate:

  • le bollette relative ad utenze elettriche, idriche, telefoniche;
  • le ricevute quietanzate di canoni di affitto o di locazione, rate di mutui in essere per acquisto di macchinari o dell’immobile sede dell’attività.

Come fare per usufruirne? Occorre presentare la domanda al Comune entro le ore 12 del 6 febbraio, secondo le indicazioni contenute nel bando.

Per informazioni e assistenza, sono a disposizione delle imprese gli operatori della CNA. Telefono 0761.2291.

 

Contattaci

  • Inserisci la tua richiesta o il tuo messaggio
x

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra Privacy Policy.