Camera di Commercio di Roma, per richiedere i “voucher digitali” c’è tempo fino al 30 settembre


output_immagineLa Camera di Commercio di Roma promuove, tramite il progetto “Punto Impresa Digitale” (PID), la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle micro, piccole e medie imprese di tutti i settori economici.

Il bando Voucher Digitali Impresa 4.0 Edizione 2019 – Misura B consente di usufruire di contributi a fondo perduto per consulenza, formazione e acquisto di beni strumentali (attrezzature, software, servizi informatici) finalizzati all’introduzione di tecnologie in ambito Impresa 4.0.

Il voucher previsto per la Misura B, dedicata alle domande presentate da singole imprese, è fino a 10.000 euro a fronte di un investimento minimo di 3.000 euro. L’importo del contributo spazia dal 50 al 70% dei costi ammissibili.

La scadenza per la presentazione delle domande relative a tale Misura, precedentemente fissata per il 31 luglio, è stata prorogata alle ore 21 del prossimo 30 settembre. C’è ancora tempo, dunque, per accedere all’opportunità dei voucher digitali.

Ricordiamo che possono beneficiare delle agevolazioni, le microimprese, le piccole imprese e le medie imprese aventi sede legale e/o unità locali – almeno al momento della liquidazione – nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Roma.

Info e assistenza: CNA di Viterbo e Civitavecchia. Telefono 339.1164018.

 

Contattaci

  • Inserisci la tua richiesta o il tuo messaggio
x

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra Privacy Policy.