CNA Costruzioni

Responsabile
Maurizio Mancini
Tel:
0761/229253
Presidente
Enio Gentili

Referente: Maurizio Mancini

Presidente: Enio Gentili

Presidenza: Marco Rossi, Giuliano Nisi, Antonello Proietti, Stefano Rosati, Marco Marcellini, Andrea Feliziani, Massimo Crescenzi, Angela Sampieri

 

CNA Costruzioni copre un vasto settore, che nell’economia della Tuscia risulta trainante: opere edili specializzate, pavimentazione, pittura, intonacatura, impermeabilizzazione e marmo.

Chi rappresenta

L’edilizia in ogni settore (costruttori edili, muratori, intonacatori, levigatori, pavimentatori, rivestitori di parquet, imbianchini, decoratori, stuccatori), aziende di  impermeabilizzazione e isolamento termo acustico, marmisti, lavorazione lapidei, imprese di laterizi ceramiche, piastrelle e produzione caminetti, imprese di escavazione.

Di cosa si occupa:

  • Rappresenta gli interessi degli associati
  • Elabora e gestisce le relazioni sindacali di competenza.
  • Rappresenta una delle parti sociali che compongono l’ente bilaterale Edilcassa del Lazio.
  • Elabora ed attua le politiche di promozione economica di settore, anche attraverso apposite iniziative volte alla erogazione di servizi settoriali alle imprese
  • Fornisce inoltre servizi specialistici, quali: consulenze su appalti e servizio SOA; informazioni su bandi per gare di appalti pubblici, sui contratti di appalto, subappalto e altre tipologie di contratti; erogazione servizio 50% per le agevolazioni fiscali sulla casa per interventi di manutenzione e recupero edilizio; erogazione servizio 55% per gli interventi di riqualificazione energetica.
  • Organizza corsi di formazione e seminari tecnici di approfondimento.
Prendi un appuntamento!

Contattaci

  • Inserisci la tua richiesta o il tuo messaggio

Articoli Correlati

Costruzioni, nessun segnale concreto di ripresa. Il settore rimane il più colpito dalla crisi

L’edilizia mostra ancora segnali di sofferenza: a gennaio scorso la produzione nel settore ha registrato una nuova e significativa contrazione:-3,8% è la variazione congiunturale rispetto al mese di dicembre 2016, – 5,2% rispetto allo stesso mese di un anno fa. E’ quanto emerge dall’analisi del Centro Studi CNA a commento degli ultimi dati Istat. Il risultato del primo mese del 2017 [...]

23.03.2017

Leggi tutto

Imprese artigiane e delle Pmi industriali edili e affini, aperto il tavolo di trattativa per il rinnovo del Ccnl per i dipendenti

La CNA, le altre organizzazioni datoriali insieme a FILLEA –CGIL, FILCA-CISL e FENEAL – UIL hanno quindi formalmente aperto il tavolo per il rinnovo del CCNL per i dipendenti delle imprese artigiane e delle piccole e medie imprese industriali dell’edilizia e affini, scaduto il 30 giugno 2016. Nel corso dell’incontro, le organizzazioni sindacali hanno illustrato [...]

22.03.2017

Leggi tutto

Appalti, CNA Costruzioni: “Preoccupazione per l’eventualità di un decreto legge che cambierebbe le regole della responsabilità solidale”

“CNA Costruzioni esprime forte preoccupazione di fronte all’ eventualità che il Governo, nella riunione del Consiglio dei ministri di domani, possa varare un decreto legge sul lavoro, per evitare il referendum del 28 maggio promosso dalla Cgil sulla responsabilità solidale negli appalti, che punterebbe a spazzare via l’obbligo, per il lavoratore al quale non sono [...]

17.03.2017

Leggi tutto

Appalti pubblici, ecco il decreto sui requisiti che devono possedere gli operatori economici per l’affidamento dei servizi di progettazione

Il nuovo decreto  Regolamento reca la “definizione dei requisiti che devono possedere gli operatori economici per l’affidamento dei servizi di architettura e ingegneria, criteri per garantire la presenza di giovani professionisti, in forma singola o associata, nei gruppi concorrenti ai bandi relativi a incarichi di progettazione, concorsi di progettazione e di idee, ai sensi dell’articolo 24, commi 2 e 5 del decreto [...]

16.02.2017

Leggi tutto

Relazioni sindacali e lavoro, le parti sociali del settore edile scrivono al Ministro Poletti per sollecitare correzioni alle nuove norme in materia di CIGO

Grazie all’intervento del Ministro Poletti è stata rapidamente superata una notevole criticità per il settore che frequentemente utilizza la CIGO per eventi meteo: si è così superato il notevole appesantimento burocratico derivante dalla necessità di presentare, come inizialmente previsto, le istanze entro 15 giorni dall’evento, che comportava, nel caso di più eventi meteo nello stesso [...]

06.02.2017

Leggi tutto

Contattaci

  • Inserisci la tua richiesta o il tuo messaggio