Fattura elettronica, dal 1 luglio obbligo per carburanti e subappalti nei contratti pubblici


fatturazione-elettronica-1-luglioDal prossimo 1° luglio, sia per le cessioni di benzina e gasolio utilizzati come carburanti per motori per autotrazioni sia per le prestazioni rese da subappaltatori e subcontraenti della filiera delle imprese operanti nel quadro di appalto con un’amministrazione pubblica, è obbligatoria l’emissione della fattura elettronica, in formato XML, da inviare tramite sistema di interscambio in base a specifiche tecniche appositamente definite, in parte diverse da quelle relative alle fatture elettroniche da trasmettere alla pubblica amministrazione.

Fino al 31 dicembre 2018, le cessioni di carburante diverse da quelle indicate (per esempio, le cessioni di GPL o metano) saranno invece documentate secondo le modalità attualmente in uso: fattura cartacea, scheda carburante (nonostante quest’ultima sia stata formalmente abrogata dalla Legge di bilancio 2018 a partire dal 1° luglio 2018). Per queste cessioni, l’obbligo della fattura elettronica scatterà il 1° gennaio 2019.

Quanto all’obbligatorietà della fattura elettronica per le prestazioni rese nell’ambito di un contratto di appalto con un’amministrazione pubblica, questa anticipazione riguarderà esclusivamente i rapporti (appalti e/o contratti) diretti tra il titolare del contratto con la pubblica amministrazione e il primo contraente/subappaltatore di cui il titolare si avvale. I passaggi successivi saranno interessati dall’obbligo solo dal 1° gennaio 2019.

Gli operatori CNA sono organizzati per affiancare le imprese e occuparsi di questo adempimento. Per conoscere i nuovi servizi è possibile contattarci e chiedere un appuntamento gratuito al numero 0761.2291 o al numero verde 800-437744.

Contattaci

  • Inserisci la tua richiesta o il tuo messaggio
x

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra Privacy Policy.