Il coraggio di provarci – Carta canta e rende belli: dagli orecchini ai bracciali, nasce papery.it, l’e-commerce di Sofia Benanti


img-20200716-wa0003“Ho sempre amato la manualità, fin da piccola”. Carta canta. E rende più belli. Quello che fino a poco tempo fa era solo un hobby, durante il lockdown è diventato un lavoro. Sofia Benanti, 40 anni, ha infatti dato vita a papery.it, un sito di e-commerce con i suoi prodotti realizzati, appunto, in carta.

Orecchini e collane, ma anche papillon, bracciali e gemelli: tutti possono essere creati a proprio gusto, ovvero personalizzati, ma c’è spazio anche per l’estro della creatività. Benanti abita a Canino: la sua nuova attività la dirige da lì. “Tutto nasce dall’hobby, dalla passione. Poi si cresce – dice – e ci si mette in gioco con vari materiali. Mi sono sempre dedicata alla carta, anche perché il riciclo è molto importante: è un elemento culturale”.

Non usa la plastica neanche sui packaging, “che realizzo sempre a mano”. Papery.it nasce ora, all’era del Covid19, “ma avrei aperto lo stesso perché sono circa dieci anni che mi dedico a questa passione. Anzi, proprio grazie al lockdown – continua – ho avuto la possibilità di testare il mio prodotto: fino ad allora non avevo mai avuto modo di dedicarmi esclusivamente a questo, dando forma a nuove idee e ampliando il mio estro”.

Quindi ha preso la sua decisione, cioè “creare una cosa tutta mia: grazie anche al regime agevolato ho deciso di aprire questo e-commerce”. I prodotti? “Sono tutti realizzati interamente a mano, dal taglio della carta fino al trattamento finale e al montaggio”. In messo ci sono i processi di incollaggio e asciugatura, poi la plastificazione. “Una volta asciutti vengono montati – continua Benanti – anche a richiesta del cliente. C’è una base in cartapesta, poi vengono inserite stampe grafiche che realizzo io, anche personalizzate con frasi o immagini. Magari può essere abbinato al proprio vestito. Naturalmente c’è anche il prodotto che lancio io”.

Ancora un passo indietro, per scoprire come l’idea è diventata un lavoro. “Sono stata sempre creativa, fin da piccola. Ho iniziato a fare dei lavoretti con la mia bambina, poi un’amica mi ha detto che erano molto carini. Hai mai pensato di fare bigiotteria?, mi ha chiesto. Da lì sono partita, migliorandomi piano piano. Oggi mi sento pronta: posso consegnare un prodotto di qualità: è arrivato il momento di seguire la mia strada”.

C’è una frase in particolare che la rappresenta, pronunciata da Papa Francesco: “Per essere grandi bisogna prima di tutto saper essere piccoli. L’umiltà è la base di ogni vera grandezza”. E naturalmente, c’è anche il supporto della CNA. Perché l’ha scelta? “La conosco da una vita – conclude Benanti – sono seguita su tutto e mi ci trovo bene”.


img-20200716-wa0000 img-20200716-wa0002

Contattaci

  • Inserisci la tua richiesta o il tuo messaggio
x

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra Privacy Policy.