Pec obbligatoria per le imprese: va comunicata entro il 1 ottobre. Il servizio della CNA per rilascio e iscrizione


pecLa scadenza sta per arrivare. Tutte le imprese entro il prossimo 1 ottobre dovranno infatti dotarsi di un indirizzo di posta elettronica certificata e comunicarlo al Registro delle imprese, come stabilito dal Dl Semplificazioni. In caso di inottemperanza, le sanzioni possono anche superare i 2 mila euro.

All’obbligo sono tenute tutte le imprese costituite in forma societaria o individuale, attive e non soggette a procedura concorsuale, iscritte al Registro delle Imprese, in esenzione dall’imposta di bollo e dai diritti di segreteria.

Per chi non lo avrà fatto, ci sarà l’assegnazione d’ufficio di un nuovo e diverso indirizzo Pec (acquisito tramite gara nazionale bandita da Consip SpA e il sui costo è a valere sul ricavato delle sanzioni riscosse), e una sanzione pecuniaria amministrativa che per le società va da 206 a 2.064 euro, per le ditte individuali da 30 a 1.548.

Per chi ha una pec rilasciata tramite Cna (……@cert.cna.it) il rinnovo annuale è automatico senza azioni, a meno che ovviamente non sia stata comunicata una disdetta.

Gli uffici della CNA di Viterbo e Civitavecchia sono a disposizione sia per il rilascio della pec che per l’iscrizione al Registro delle imprese. Info: 0761/2291.

Contattaci

  • Inserisci la tua richiesta o il tuo messaggio
x

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra Privacy Policy.