Piccolo credito, dal 25 gennaio il via alle domande per finanziamenti fino a 50mila euro a tasso zero


creditoDal 25 gennaio potranno essere di nuovo presentate dalle micro, piccole e medie imprese e dai professionisti, purché costituiti da almeno 36 mesi, le domande per accedere ai finanziamenti da 10mila a 50mila euro a tasso zero del Fondo Rotativo per il Piccolo Credito istituito dalla Regione Lazio. “Davvero una buona notizia, che ci era stata anticipata dall’assessore regionale allo Sviluppo Economico, Paolo Orneli, nell’ultimo incontro con le Associazioni imprenditoriali, e che era attesa da tempo, poiché questo tipo di agevolazione è particolarmente interessante, soprattutto per le imprese di piccola dimensione, che sono prevalenti nel nostro tessuto produttivo”, è il commento della segretaria della CNA di Viterbo e Civitavecchia, Luigia Melaragni.

“Questa misura, la cui gestione è affidata ad Artigiancassa, si è rivelata, in passato, molto efficace. Facilita l’accesso al credito da parte di imprese e professionisti con esigenze finanziarie di importi contenuti e prevede una istruttoria snella. La procedura è a sportello. Aggiungiamo che l’interesse è cresciuto dopo che sono stati allungati a cinque anni i tempi di restituzione della somma ricevuta e la copertura del finanziamento ha raggiunto il 100 per cento dell’investimento effettuato, che può riguardare l’acquisto di beni materiali e immateriali, spese di consulenza, studi di fattibilità e capitale circolante”, conferma Armando Mangeri, responsabile dell’Area Credito dell’Associazione.

Beneficiari dell’intervento sono micro, piccole e medie imprese di tutti i settori, ad eccezione dell’agricoltura, consorzi e reti d’impresa, liberi professionisti, a condizione che, oltre ad essere costituiti, come si è detto, da almeno tre anni, abbiano una sede operativa nel Lazio alla data di erogazione del finanziamento. L’eventuale esposizione nei confronti del sistema bancario non può altresì superare i 100mila euro.

La dotazione per la riapertura dello sportello è di quasi 15 milioni e 900mila euro.

Punti informativi e assistenza presso le sedi CNA. Telefono 0761.2291 – 229220. E-mail: a.mangeri@cnaupav.it.

Contattaci

  • Inserisci la tua richiesta o il tuo messaggio
x

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra Privacy Policy.