Trasporti, firmato il nuovo contratto collettivo di lavoro. CNA: “Strumento per favorire la ripresa”


autotrasportoDopo due anni di trattative e un rush finale di cinque giorni, CNA Fita e tutte le associazioni di settore insieme a Fit-Cgil, Fit-Cisl e UilTrasporti hanno siglato il rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro per la logistica, il trasporto merci e le spedizioni, scaduto il 31 dicembre 2015.

Il nuovo testo contrattuale sarà in vigore per quattro anni; scadrà dunque il 31 dicembre 2019.

“Al termine di un iter arduo – osserva CNA Fita – è stata sottoscritta una intesa che sancisce le peculiarità dell’artigianato e delle imprese associate alla nostra Confederazione. Molti gli elementi innovativi: la nuova classificazione del personale, la settimana mobile e la discontinuità automatica per il personale viaggiante, misure di contrasto dell’assenteismo, la caduta del divieto di utilizzo del lavoro intermittente, il riconoscimento della bilateralità propria del sistema”.

Sono state altresì introdotte misure per favorire l’occupazione e per contrastare il dumping sociale delle imprese estere.

“Il nuovo contratto è un importante passo in avanti per il sistema della rappresentanza e costituisce uno strumento di grande utilità e di reale modernizzazione. Potrà favorire – secondo CNA – l’auspicata ripresa del settore”.

Info: CNA Fita, telefono 0761.2291, numero verde 800-437744. www.cnaviterbocivitavecchia.it.

Contattaci

  • Inserisci la tua richiesta o il tuo messaggio